emiari

Messaggi di emiari

"Una favola leggera" di Daniela Giordani

"Una favola leggera" di Daniela Giordani

  C’era una volta una di quelle infelici principesse che ogni tanto popolano le fiabe, e come buona parte delle sue colleghe, non faceva altro che lamentarsi. Annuska viveva in un piccolo regno in un freddo cosmico, collocato – visto che stiamo raccontando una fiaba, possiamo inventarci quello che vogliamo – su un pianeta lontanissimo, […]

"Il cane del ragioniere" di Maria Teresa Bucco

"Il cane del ragioniere" di Maria Teresa Bucco

    Da Carla a Rag. Capello                   4 gennaio 2013          ore 17,30        Tutto ok Buongiorno Ragioniere, ho spedito tutta la posta che lei mi ha lasciato sul tavolo, come da sue istruzioni. Qui tutto regolare. Abdul è venuto in ufficio perché non aveva più ordini per la giornata, e l’ho mandato a dare una […]

"The Wall: Cappa, Gi Vi, Ci, Effe, Bingo e le mucche" di Gabriele Tarelli

"The Wall: Cappa, Gi Vi, Ci, Effe, Bingo e le mucche" di Gabriele Tarelli

  E’ domenica e le vie sono affollate. K è seduto da due ore su un marciapiede del parco. Ha la certezza che tutti stiano scappando da lui. I suoni sono immobili come l’afosa giornata. “Sono quello che sono”. “Sono solo un altro mattone nel muro… Sbagliato, comincia da capo!”, si ripete continuamente a bassa […]

"Ulisse e il polipo" di Stefano Domenichini

"Ulisse e il polipo" di Stefano Domenichini

  Ora, una delle lezioni fondamentali della letteratura per l’infanzia è che, se racconti una bugia, una propaggine del tuo corpo si allunga e diventa improvvisamente dura. Su questa nozione – alla quale, bisogna dirlo, il perverso Walt Disney ha dato molto più spessore rispetto a Comencini – si basa una delle teorie psico-attitudinali che […]

“KILLER SWORD SHOCKS THE COLOSSEUM ” by Tommaso Civardi

“KILLER SWORD SHOCKS THE COLOSSEUM ” by Tommaso Civardi

  This brief story, that isn’t actually a story, but a school work in which the students were asked to pretend to write a short  newspaper article regarding Ancient Rome, was written by my son last year, when he was 9 years old. I decided to publish it here in its original language, because it […]

"Jenny e la metamorfosi di Narciso" di Christiano Cerasola

"Jenny e la metamorfosi di Narciso" di Christiano Cerasola

    Tratto dalla raccolta di diciassette racconti “Uova Sbattute”, edito da Elmi’s World, 2013.   Metto la felpa grigia o quella nera? Boh! Tanto, che importa? Mi chiedo ogni mattina che colore indossare, anche se non cambia nulla. Per circostanza, ogni tanto, qualcuno mi dice: “Ma come stai bene oggi!”, ma so che mente. […]

"Senza radici" di Dario Villasanta

"Senza radici" di Dario Villasanta

  C’è il momento in cui ti svegli all’improvviso e ti rendi conto che tu, di radici, non ne hai. Ti capita camminando per certi viali, quelli veri, dove le donne non hanno paura di farsi vedere in tuta a fare la spesa, come neanche gli uomini al solito bar per l’aperitivo, ancora sporchi di […]

"Un edificio bruciava" di Flavio Villani

"Un edificio bruciava" di Flavio Villani

  Era un posto da nulla. Un buco affacciato sulla San Jacinto Parkway, in pieno barrio messicano: l’unico, credo, a fianco di quelle quattro corsie senza pace. Non ricordo chi me l’avesse indicato. So solo che ad un certo punto sapevo della sua esistenza, e mi ci fermavo spesso per un boccone smontando dal turno […]

"In the flesh?" di Achille Maccapani

"In the flesh?" di Achille Maccapani

  Avevo la nausea. Quella sera avrei davvero fatto a meno di cenare, di sottopormi al rituale stantio del pasto da consumare su un tavolo estraibile della cucina costruita su misura da un laboratorio di artigiani del mobile. Ogni volta dovevo oltrepassare il segmento sottile che divideva la parte finale del tavolo dal muro portante, […]

"Vorrei solo vederti morto" di Elisabetta Miari

"Vorrei solo vederti morto" di Elisabetta Miari

Uno. Due. Tre. Un passo alla volta. È così che si dimentica, mi hanno detto. Le  persone forse, gli amori. Non le situazioni, gli spaventi grossi. Da quelli non ci si riprende più. Rimangono dentro di te a pulsare per tutta la vita, a ricordarti che sei stata fortunata ad uscirne illesa, ma che potrebbe […]