emiari

Messaggi di emiari

“Il caffè al Bar Piccardo” di Roberto Negro

    19 marzo 1946 Di martedì non si sarebbe mai dovuto partire, ma il diciannove marzo, festa di San Giuseppe, quell’anno cadeva proprio di martedì. In ogni caso ai centoquindici ciclisti non era venuto di sicuro in mente l’antico adagio che sconsigliava gli spostamenti in quel giorno della settimana. L’Italia era appena uscita dall’incubo […]

“il rispetto delle regole” di Massimo Fagnoni

«Cercando di mantenere la calma lei dovrebbe tentare di spiegare l’accaduto». «È stato un incidente». «Questo lo sappiamo, è evidentemente un incidente e non è l’informazione che ci serve, lei era sobrio, le analisi del sangue non hanno riscontrato la presenza di sostanze stupefacenti nel suo sangue, ma riconoscerà con noi la particolarità dell’incidente». «Ho […]

“Aldilà della ragione” di Laura Veroni

Faceva molto freddo quella sera. Quando Vera aprì la portiera dell’auto, l’aria gelida invase il piccolo abitacolo, facendola rabbrividire. Spense i fari, sfilò la chiave dal cruscotto, sganciò la cintura di sicurezza e scese, chiudendo con il telecomando. Un flash arancione illuminò il buio intorno. C’erano poche altre vetture parcheggiate lungo il marciapiedi. Vera alzò […]

“Persone comprese” di Simone Togneri

  Che lo stesso uomo entrasse in casa di Mila due volte non accadeva mai. Fuori potevano vedersi quanto e quando volevano, potevano fare ogni cosa, anche scopare in macchina davanti al portone della chiesa, ma quando arrivavano a entrare in casa beh, allora le cose cambiavano. Mila diventava come un animale nella tana, diffidente […]

“Pianeta Terracqua” di Rino Casazza

Con la mano a visiera sulla fronte, Prímulo Nast guardava l’ astroincrociatore rovesciato su un fianco tra le dune sabbiose. Sotto il sole implacabile, il velivolo mandava un riflesso accecante. – L’ unico lato positivo – osservò cupo – è che, almeno, non siamo finiti sull’altro emisfero… – Beh, avevamo il 50% di probabilità di […]

“Una famiglia” di Alessandro Reali

Richiuse il bagagliaio della vecchia Fiat Punto rossa. Appoggiò un attimo a terra le buste della spesa, guardò verso l’alto, la finestra della stanza dove riposava Rosa, sua moglie, e cercò nella tasca della giacca le chiavi. Abitavano in quella casa da 23 anni, esattamente un anno prima che nascesse il loro unico figlio, Riccardo. […]

“Il campo di patate – storia di una fuga dal nulla” di Dario Villasanta

  In memoria di Giovanni V., fratello che mi salvò la vita. Giò era stufo, quella notte. Notte fonda, inoltrata, silenziosa nel corollario dell’ondulato paesaggio piemontese di quella tarda estate. Eppure, era certo di averla sempre avuta, una meta, un perché. Una filosofia, una religione: il non averla. Senza ‘se’ e senza ‘ma’. Con questi […]

“Sherlock Holmes, Padre Brown e l’ombra di Dracula” di Rino Casazza

Italia, dicembre 1913. Sherlock Holmes e Padre Brown vengono chiamati da Alberta D’Amico di Martinengo, sposa del Conte inglese Hector di Shadywood, per far luce su un caso sinistro e senza precedenti. Nelle campagne di Bergamo, vicino al villaggio industriale modello costruito attorno ad un avanzato cotonificio, di proprietà dei due nobili, sono accaduti orripilanti […]

Intervista a Elisabetta Miari

Intervista a Elisabetta Miari

http://www.frontedelblog.it/2017/07/19/intervista-a-elisabetta-miari-racconti-scontati-ovvero-la-bellezza-del-narrar-breve/

Rino Casazza

  Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si è trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora a Milano. È da sempre un appassionato (come lettore, prima che come autore) della letteratura “di genere” in tutte le sue sfaccettature: giallo-noir, […]